Primo Piano, Senza categoria

Teatro a Merenda 2023

Associazione culturale Timbre

Amministrazione comunale di Poggibonsi- Amministrazione comunale di Colle di Val d’Elsa in collaborazione con Fondazione E.l.s.a. e Azienda Speciale Multiservizi

 

TEATRO A MERENDA 2023 – XXVII edizione

Rassegna di teatro per bambini e famiglie

 

 SABATO 14 gennaio ore 16.00 – Teatro Politeama Sala Maggiore

Compagnia CIRCO PACCO

“PACCOTTIGLIA DELUXE: Cialtroneria di qualità superiore! “

di e con Alessandro Galletti e Francesco Garuti

consulenza registica Daniele Lele Vicari

produzione CIRCO PACCO in collaborazione con  Atelier Teaatro Fisico Spazio non C’é
Officine Creative Torino

Dicono sia un pacco! Ma è solo semplice Paccottiglia di circo non-contemporaneo. Uno spettacolo clownesco in cui il mondo del Circo rivive in chiave parodistica grazie a due autentici cialtroni: Frank Duro Gustavo Leumann. Rifiutati dal “Nouve au Cirque” e radiati dal circo classico, ai due eccentrici figuri non resta che creare  il proprio circo: il Circo Pacco.

Nel tentativo di allestire il loro spettacolo  cercano con ogni mezzo di guadagnarsi  il centro della scena e accattivarsi il pubblico. A costo di prevaricarsi l’uno con  l’altro si sfidano a colpi di numeri al limite  della cialtroneria tra piogge di pop-corn,  magia comica, sequenze di giocoleria e  acrobatica eccentrica. Ogni tentativo di stupire il pubblico cade nel fallimento e in un continuo gioco clown.

Paccottiglia Deluxe è una dissacrante e irriverente visual comedy di Circo Pacco, un punto di svista parodistico sul circo, in cui Frank Duro & Gustavo Leumann tentano di allestire il loro spettacolo, cercando con ogni mezzo di guadagnarsi il centro della scena e il plauso del pubblico, a colpi di numeri al limite del ridicolo, tra piogge di pop-corn, eccentriche acrobazie, improbabili animali, sacchetti e parrucche indomabili.Teatro fisico e comicità non verbale allo stato puro in uno spettacolo muto che fa parlare di sé.

 La compagnia Circo Pacco nasce nel 2012 dall’incontro artistico di Alessandro Galletti e Francesco Garuti all’Atelier Teatro Fisico di Philip Radice a Torino. La visual comedy, il non verbale e il teatro fisico caratterizzano il linguaggio espressivo di questa coppia comica che lavora e gioca con le figure archetipe del clown e della relazione tra “bianco” e “augusto”.

 

SABATO 28 gennaio ore 16.00 – Teatro Politeama Sala Minore

Teatro del Piccione/Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse

“TARO IL PESCATORE” 

di Danila Barone 

con Danila Barone e Paolo Piano  scene Simona Panella e Anna Martin

Dai 3 anni in su

Un pescatore di fiume, calmo e solitario, che rappresenta l’arte dell’attesa. Rivela gesti antichi tramandati dalla sua famiglia da centinaia e centinaia di anni, ma quel che sembrava andar bene ieri, oggi non va. Taro si trova così in balia del suo temporale di rabbia e quello che pescherà sarà qualcosa di inaspettato, qualcosa che gli cambierà la vita, qualcosa che gli riempirà l’anima e gli occhi.

Un universo ironico e surreale, dove tutto può accadere e niente è logico.

Teatro d’attore

 

SABATO 11 febbraio ore 16.00 – Teatro Politeama Sala Minore

Accademia perduta Romagna Teatri/ TCP Tanti Così Progetti

FERDINANDO IL TORO, I FIORI E IL CALABRONE

di Danilo Conti e Antonella Piroli

con Danilo Conti

scene Massimiliano Fabbri Scuola Arti e Mestieri Cotignola musiche Mario Strinati,

Dai 3 anni

Pubblicata per la prima volta nel 1936, la favola di Ferdinando, il giovane toro che preferisce il profumo di un fiore alla violenza della corrida, suonò a molti come una nemmeno troppo velata metafora pacifista. Un messaggio potente, che contrapponeva in modo ironico e paradossale l’umanità del toro e la bestialità della violenza e della guerra. Anche Gandhi lo citava tra i suoi libri preferiti. E… per quello che ne sappiamo… Ferdinando è ancora là sotto la sua quercia da sughero preferita che annusa tranquillo il profumo dei fiori.

C’era una volta in Spagna un piccolo toro che si chiamava Ferdinando che non amava combattere e dimostrare la sua forza, e non per una decisione o per un particolare motivo, ma perché semplicemente era fatto così. Perché amava il profumo dei fiori e la loro bellezza.

Con il passar degli anni Ferdinando crebbe e crebbe, finché divenne molto grosso e molto forte. Tutti gli altri tori non si sottraevano al combattimento nell’arena di Madrid, La Plaza de Toros, contro il Torero, anzi, lo desideravano. Ma Ferdinando no; gli piaceva ancora star seduto sotto l’albero di sughero ad annusare i fiori, ad ascoltare il loro soave canto profumato.

Arrivò il momento di Ferdinando, che tutti chiamavano Ferdinando il feroce, e avevano paura di lui, tanto era grande e forte. Quando corse al centro dell’arena tutti urlarono e batterono le mani, convinti che avrebbe lottato ferocemente, piantando le corna dappertutto, ma Ferdinando vide quei fiorellini in mezzo all’arena, e, guardandosi intorno li vide anche a ornare le acconciature delle ragazze tra il pubblico… ne sentì i profumi…i suoi amati fiori…
Non è bene svelare il finale della storia, però qualcosa in più si può dire.

Durata: 50minuti
Teatro d’attore, oggetti e pupazzi

 

SABATO 25 febbraio ore 16.00 – Teatro del Popolo di Colle di Val d’Elsa

Sosta Palmizi

“ESERCIZI DI FANTASTICA”

da un’idea di Giorgio Rossi
interpreti Elisa Canessa, Federico Dimitri e Francesco Manenti

Premio della Giuria e del Pubblico Vimercate Ragazzi Festival 2021

dai 4 anni

Una casa grigia. Tre personaggi grigi. Annoiati, scialbi e obnubilati dal mezzo tecnologico, si muovono come prigionieri di un meccanismo prestabilito, il loro sguardo è sempre rivolto agli schermi. Ma ecco arrivare un elemento inaspettato! Una farfalla sposterà il loro sguardo altrove e la casa diventerà teatro di nuove avventure e di trasformazioni. Un crescendo di emozioni e peripezie in cui i tre personaggi riscopriranno finalmente il potere della fantasia, in un continuo gioco a liberare i corpi e le menti.

Esercizi di fantastica racconta, con il linguaggio della danza e del movimento, il potere dell’immaginazione che trasforma cose e persone in qualcosa di sempre inaspettato e straordinario. Gli autori sono stati ispirati dall’idea di “Fantastica” dello scrittore Gianni Rodari, di cui nel 2020 si celebrano i 100 anni dalla nascita. Vicino al surrealismo degli anni ’50 e ispirandosi all’opera di Alfred Jarry e alla sua patafisica (la scienza delle soluzioni immaginarie), Rodari affermava infatti l’esistenza di una Fantastica in totale contrapposizione alla Logica.

<<Spettacolo perfetto per ogni età – per la complessità, la raffinatezza delle azioni in un crescendo gioioso – ben si comprende come abbia potuto meritare il Premio della Giuria e del Pubblico Vimercate Ragazzi Festival 2021 >>

Valeria Ottolenghi, La Gazzetta di Parma

 

SABATO 11 marzo ore 16.00 -Teatro del Popolo di Colle di Val d’Elsa

Kosmocomicoteatro

“PULCETTA dal naso rosso”

testo, regia, interpretazione Valentino Dragano
costume-designer Alessia Bussini
voce narrante Marco Continanza

dai 4 anni
Pulcetta, un abile clown capace di far ridere grandi e bambini, un giorno perde il suo naso rosso, indispensabile per portare allegria nel circo. Comincia così il suo viaggio che lo farà incontrare con il Fenicottero, le Galline, la Giraffa, la Lumaca e  attraversare il mare, le montagne e i paesi in festa. La particolarità del viaggio di Pulcetta sta nel fatto che tutti i pupazzi appaiono dal costume dell’attore, anzi, ogni animale, ogni personaggio, ogni luogo, è un misto di corpo danzante e sagome manipolate a vista, in un mix sorpendente di teatro visuale e movimento corporeo. Sulla scena si rincorrono danze, musiche, canzoni, testi comici e poetici alla ricerca del proprio naso rosso, della propria casa, del proprio posto nel mondo. In fondo é la parabola del viaggio che ognuno di noi, che sia bambino o adulto, fa, per crescere.

tecnica: teatro di figura movimento e musica dal vivo

durata: 50 minuti

 

la direzione si riserva la possibilità di apportare modifiche al programma

 

INFO : FB Timbre Poggibonsi  info@timbreteatroverdi.it

Prevendite: Teatro Politeama e Teatro del Popolo in orario cinema

On LINE

 

 

 

Può anche interessarti...