Primo Piano, Senza categoria

Sipario Aperto 2019 – XXI Edizione

Amministrazione comunale di Poggibonsi/Associazione culturale Timbre

 in collaborazione con Ass. La Scintilla e Fondazione E.l.s.a.

 Sipario Aperto 2019 – XXI edizione

 Calendario eventi – Inizio spettacoli ore 21.30

Spettacoli


Venerdì 15 novembre ore 21.30  –  Teatro Politeama Sala S.E.T.

Compagnia Gli Omini

LA FAMIGLIA CAMPIONE

di e con Francesco Rotelli, Francesca Sarteanesi, Luca Zacchini e Giulia Zacchini produzione Gli Omini
 residenza artistica Associazione Teatrale Pistoiese 
con il sostegno Regione Toscana

Questa è l’ora di una famiglia come tante. Lo sguardo su un corridoio come tanti, che dà su una porta chiusa. I nonni aspettano di morire, i genitori sono troppi, i figli continuano a girare a vuoto. Ma uno di loro domani parte, abbandona il posto di combattimento. Un altro invece ha scelto un viaggio diverso, si è chiuso nel bagno, dietro quella porta. E’ da una settimana che non esce, e non parla. Ma mangia, state tranquilli che mangia.  Dieci sono i personaggi. Tre le generazioni a confronto. Tre gli attori visibili in tutto. Così che il gioco si sveli pian piano e che ognuno sia nonno, padre e figlio di se’ stesso. Così che il ritratto dell’oggi, delle piccole province, della gente di valle, della famiglia campione, si astragga dalla realtà, rimanendo sospesa nel tempo.

La famiglia Campione ha alle spalle un percorso fatto di indagini e laboratori, un progetto che ha coinvolto cinque comuni della provincia fiorentina e più di ottanta giovani. Così i personaggi sono dieci, ma assumono i modi, le parole, le storie di centinaia di persone conosciute per strada.

BABBO- Inizio a preoccuparmi. FIGLIO- E’ un po’ tardi per iniziare.


Venerdì 6 dicembre ore 21.30Teatro Politeama Sala S.E.T.

Compagnia Lombardi-Tiezzi / I Sacchi di Sabbia

ANDROMACA

da Euripide

uno spettacolo di Massimiliano Civica e I Sacchi di Sabbia   con Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Iliano produzione Compagnia Lombardi-Tiezzi in co-produzione con I Sacchi di Sabbia e il sostegno della Regione Toscana

Approfittando dell’assenza da casa di Neottolemo, in viaggio al tempio di Apollo, tra i membri della sua famiglia si accende una lite furibonda: la giovane moglie Ermione è gelosa della schiava Andromaca, con cui Neottolemo ha generato un figlio, e vuole ad ogni costo uccidere lei e il bambino. Il padre Menelao, giunto espressamente da Sparta, è deciso ad aiutare la figlia nel suo progetto di vendetta, così come Peleo -padre di Achille e nonno di Neottolemo – è deciso a fermarla. Andromaca trova rifugio presso l’altare di Tetide, e lì, aggrappata alla statua della Dea, prende tempo in attesa del ritorno dell’amante.

Neottolemo – il grande assente – è centro e causa dei vari scontri che animeranno la vicenda: ogni personaggio fa scelte decisive per la propria vita, convinto che al suo ritorno il signore farà giustizia. Ma, alla fine un messaggero racconta un fatto orribile: Neottolemo è morto subito dopo essere partito, prima ancora che ogni disputa e discussione avesse inizio.

Andromaca è un testo decisamente anomalo nella produzione euripidea: non vi si staglia alcun protagonista, nessun dio compare, come pure nessun “eroe tragico”; il mondo, svuotato di presenze eccezionali, sembra ospitare solo uomini incapaci di decidere del proprio destino. Le speranze si alternano alle tragiche disillusioni, in una danza meccanica, così macabra e spietata da sembrare comica.

Dopo i Dialoghi degli Dei, Massimiliano Civica e I Sacchi di Sabbia tornano insieme su un classico dell’antichità, esplorando i confini tra comico e tragico.

Serata organizzata In collaborazione con il Liceo A. Volta


Venerdì 10 dicembre – Teatro Politeama Sala S.e.t.

 “ANNI IN MOVIMENTO – New Wave a Firenze

Concerti, teatro, clubbing, eventi, moda nella Firenze degli anni 80

con Bruno Casini (giornalista, scrittore), Giancarlo Cauteruccio (attore e regista Compagnia Krypton), Renzo Franchi (batterista Litfiba).

Un incontro per raccontare la scena fiorentina degli anni 80, anni di grande fermento creativo in cui la musica e il teatro, ma anche il clubbing e la moda videro un’esplosione di creatività e rinnovamento, ne parleranno alcuni protagonisti dell’epoca: Bruno Casini, giornalista e scrittore che presenterà il suo libro dedicato all’argomento, Giancarlo Cauteruccio regista e attore della compagnia teatrale Krypton, che leggerà alcuni brani di Pier Vittorio Tondelli e Renzo Franchi batterista dei Litfiba.

Durante la serata verrà proiettato il documentario “Scintille generazione trend”

Ingresso libero


LA DIREZIONE SI RISERVA LA FACOLTA’ DI APPORTARE MODIFICHE AL PROGRAMMA

Info e prenotazioni:  info@timbreteatroverdi.it  – FB Timbre Poggibonsi

Può anche interessarti...